Novità Conservatorio Offerta formativa Eventi International Amministrazione trasparente Booking Contatti
A- A A+

Docenti

Monica Finco

Informazioni

Monica Finco

Flauto
Curriculum Vitae.

Monica Finco, veneziana, avviata allo studio del flauto da Pasquale Rispoli all'età di 10 anni, si diploma  presso il Conservatorio B. Marcello di Venezia alla scuola di Guido Novello e successivamente completa la propria formazione con R. Greiss (Germania)  e  A. Marion (Francia).
Nel 1981 incontra il grande flautista e didatta svizzero Conrad Klemm che rimarrà la sua guida tecnica e stilistica per lunghi anni attraverso il quale, parallelamente, conoscerà ed acquisirà il metodo Alexander seguendo, inoltre, gli insegnamenti di Walter Vaughan Jones, Daniele Bottaro e Giorgio Ravazzolo.

Dotata di un precoce e duttile talento interpretativo, ha iniziato la carriera concertistica a soli 17 anni producendosi a tutt'oggi, come solista ed in variegate formazioni cameristiche, con  repertori che spaziano dal periodo barocco al moderno; numerosi i concerti effettuati per conto di prestigiose istituzioni musicali (Gioventù Musicale d'Italia, A.gi.mus, Rai di Venezia, Trieste, Milano, Torino, Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma,  Società Alessandro Scarlatti di Napoli, Associazione Teatri dell'Emilia Romagna, Asolo Musica, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Verdi di Trieste, Chamber Music di Trieste) e nell'ambito di manifestazioni quali Settembre Musica di Torino, Festival dei Due Mondi di Spoleto, I Concerti dell'Auditorium Giuseppe Verdi di Milano, Festival Internazionale Vivaldi, Festival Galuppi e Biennale di Venezia, I concerti del Teatro Comunale di Modena, Opera Barga, Ancona Estate Musica, Festival di Aquileia, Estate Musicale Fiesolana, Festival Santo Stefano a Bologna.

Tra le presenze internazionali sono particolarmente significativi i concerti tenuti in Francia al Festival Musicale di Bordeaux, in Bretagna e in Normandia e, nel 2004, al Festival di Lille per le manifestazioni relative alla nomina della città a capitale europea della cultura.In Austria ha presenziato al  Salzburger Festspiele (Sala Grande del Mozarteum) ed in Germania al Guldener Herbst-Festival Alter Musik della Turingia.

A seguito di concorsi ed audizioni, ha suonato  nelle orchestre del Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra Regionale Veneta, Sinfonica di Sanremo.

E' stata premiata in diversi concorsi d'esecuzione nazionali ed internazionali.

Attiva  nel settore della musica contemporanea, è stata interprete di  prime esecuzioni: tra queste, musiche di A. Hacker, M. G. Zen,  F. Resch, M. Lasagna, P. Pessina, G. Tortora, A. Cavicchi, V. Sorrentino.

Numerose le interviste rilasciate ad emittenti radiofoniche, televisive ed a riviste di settore.

Da oltre 30 anni è impegnata in un'importante e riconosciuta attività didattica svolta dapprima presso i conservatori di Trieste e Vicenza, dal 2004 è professore ordinario al conservatorio Benedetto Marcello di Venezia (bachelor e master).

Tiene regolarmente masterclasses e corsi di perfezionamento.

E' sovente componente di giuria a concorsi internazionali.

Di particolare interesse didattico, in duo con la pianista Mariarosa Pozzi ha  registrato un Cd arelativo al metodo “12 studi dai nomi improbabili“ di Giorgio Tortora pubblicato da  Edizioni Musicali Sinfonica, Milano.

Monica Finca, born in Venice, Italy, began her studies in flute at the Benedetto Marcello Conservatory in Venice with Pasquale Rispoli at the age of ten and continued with Guido Novello. After graduating from the conservatory, she completed her studies with R. Greiss (Germany) and A. Marion (France).

In 1981 she met the great Swiss flautist and teacher Conrad Klemm, who remained her guide in technique and style for many years. At this time she was also studying the Alexander Method with Walter Vaughan Jones, Daniele Bottaro and Giorgio Ravazzolo.

Gifted with a precocious talent for interpretation, she began her concert career as early as 17, and since then has performed as a soloist and in various types of chamber ensembles, with a repertoire which ranges from the baroque to the modern period. She has performed in numerous concerts at prestigious musical institutions such as Gioventù Musicale d’italia, A.gi.mus, Istituzione Universitaria dei Concerti di Roma, the Alexander Scarlatti Society in Naples, Associazione Teatri in Emilia Romagna, Asolo Musica, Teatro La Fenice in Venice, Teatro Verdi in Trieste, Trieste Chamber Music and in festivals such as: Settembre Musica in Turin, Festival dei Due Mondi in Spoleto, concerts at the Auditorium Giuseppe Verdi in Milan, Festival Internazionale Vivaldi, Festival Galuppi and the Biennale in Venice, concerts at the Teatro Comunale in Modena, Opera Barga, Ancona Estate Musica, Festival di Aquileia, Estate Musicale Fiesolana in Fiesole, and Festival Santo Stefano in Bologna. She has also appeared on special radio broadcasts on RAI Venice, Trieste, Milan and Turin.

In France she has performed at the Teatro Municipal in Bordeaux, Brittany and Normandy, and in 2004 was a guest at the Festival di Lille for a performance in association with the selection of the city as the European Capital of Culture. In Austria she has performed at the Salzburg Festival (Great Hall of the Mozarteum) and in Germany at the Guldener Autumn Festival of Early Music in Thuringen.

She has played in the Teatro La Fenice Orchestra in Venice, the Filarmonia Regionale Veneta (Regional Philhamonic of Veneto), and the Sanremo Sinfonica.
Active in the area of contemporary music, she has performed premiers, including works by A. Hacker, M.G. Zen, F. Resch, M. Lasagna, P. Pessina, G. Tortora, A. Cavicchi, V.Sorrentino.
Numerous interviews broadcast on radio, TV, in music magazines and national newspapers.
For more than thirty years she has devoted herself to teaching, first at the Conservatories in Trieste and Vicenza, and then since 2004 she has been the professor of advanced level flute courses at the Benedetto Marcello Conservatory in Venice.
Since 1994 she has been giving regular master classes and advanced courses.
She has often been a member of juries for national and international competitions. Since 2010 this includes the International Music Competiton Agimus-Premio of the City of Padua, in which there are musicians from more than thirty countries who specialize in different instruments.
In a duo with the pianist Mariarosa Pozzi in 2012 she recorded a CD for the practice book “Twelve Etudes With Unlikely Names” by Giorgio Tortora, published by Edizioni Musicali Sinfonica, Milan.